Escursione alla Sella del Diavolo

Ero già stato diverse volte sulla Sella del Diavolo, luogo caratteristico di Cagliari, ma non avevo mai avuto occasione di tornarci dopo che sono stati fatti alcuni lavori di rinnovo dei sentieri presenti sul promontorio. La curiosità di vedere le modifiche effettuate si è concretizzata di recente, e quindi mi sembra doveroso spendere qualche parola per questo percorso classico.

Cartello di inizio

Cartello di inizio

Data: 04/06/2016
Regione e provincia: Sardegna, Cagliari
Località di partenza: Cagliari, Calamosca
Tempo: 1 ora e 45 minuti totali
Difficoltà: T (Turistico)
Segnaletica: Bolli verdi, segni bianco-rossi, cartelli in legno
Lunghezza: 2,5 chilometri
Dislivello: +150 m, in salita

Punto di accesso: Da Cagliari dirigersi verso la spiaggia di Calamosca. Lasciare l’auto in zona e proseguire lungo la strada verso sinistra, rispetto alla rotonda. Dopo pochi metri è possibile individuare, sulla sinistra, il cartello di inizio dei sentieri della Sella del Diavolo.

Descrizione:

Il percorso inizia in salita, su terreno anche roccioso ma di facile percorrenza, e copre fin da subito quasi tutto il dislivello dell’escursione. Arrivati in cima si individua il bivio tra i due sentieri del luogo, il numero 1, denominato “Di Astarte”, e il numero 2, denominato “Del Golfo”. Inizialmente si è proseguito lungo il sentiero numero 1.

Fin dall’inizio si possono ammirare ampi panorami sul mare e sul promontorio montuoso, e dopo poco tempo si arriva al Belvedere Calamosca, da cui è possibile spaziare fin verso i monti a ovest. Continuando ancora sul sentiero 1, superando un secondo bivio col sentiero n° 2, si perviene al Belvedere Poetto, dal quale la visuale lascia senza fiato, coprendo tutto il golfo di Cagliari. 🙂

Il tracciato prosegue praticamente sulla cresta del promontorio, arrivando dapprima a una comoda area di sosta, dotata di tavoli sia all’esterno che all’interno, dentro una costruzione, e giungendo poi al punto panoramico della Sella vera e propria. Continuando sul percorso si arriva infine a un’area archeologica, in cui è possibile osservare resti di antiche cisterne, torri e torrette di avvistamento.

Si continua su un sentiero parallelo al precedente fino a rientrare nel percorso effettuato all’andata, all’incirca in prossimità del Belvedere Poetto. Da lì si è proseguito sul sentiero n° 2, caratterizzato da una traccia molto battuta e ampia, semplice da seguire. Il cammino permette di ammirare il promontorio della grotta dei Colombi e di spingere ancora di più lo sguardo verso il mare.

Il sentiero n° 2 termina infine nel primo dei bivi individuati col sentiero n° 1, e da lì basta tornare indietro per completare il giro della Sella del Diavolo e arrivare alla rotonda di Calamosca.

Link utili per approfondire:
Sito dedicato alla Sella del Diavolo

Ed ecco alcune foto scattate durante l’escursione (per ingrandirle basta cliccarci sopra):

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...