Escursione al Monte Linzone

Cartello dei sentieri

Cartello dei sentieri

Dati dell’escursione al Monte Linzone

Data: 22/07/2017
Regione e provincia: Lombardia, Bergamo
Località di partenza: Roncola San Bernardo
Località di arrivo: Monte Linzone
Tempo: 1 ora e mezza (andata)
Difficoltà: E (Escursionistico)
Segnaletica: Cartelli, segnavia bianchi e rossi
Dislivello: +500 metri circa

Punto di accesso: Da Bergamo imboccare la SS 470 e proseguire sulla SP 14. Superare i paesi di Almenno San Salvatore e Almenno San Bartolomeo, seguire le indicazioni per Roncola. Continuare sulla SP 172 superando Carobais, fino ad arrivare al paese di Roncola San Bernardo. Arrivare in Via Ca’ Gardinelli e parcheggiare nello spiazzo di fronte al piccolo cimitero. Da qui si vedono subito i cartelli che indicano l’imbocco del sentiero per Monte Linzone. Continua a leggere

Annunci

Escursione al Rifugio Gianpace

Cartello dei sentieri

Cartello dei sentieri

Dati dell’escursione al Rifugio Gianpace

Data: 17/06/2017
Regione e provincia: Lombardia, Bergamo
Località di partenza: Centrale Enel Aviasco
Località di arrivo: Rifugio Gianpace
Tempo: 1 ora e mezza (andata)
Difficoltà: E (Escursionistico)
Segnaletica: Segni bianchi e rossi, cartelli
Dislivello: +350 metri in salita

Punto di accesso: Da Bergamo prendere la SS 470 e in seguito la SP 35. Imboccare quindi la SP ex SS 671 e continuare fino a Ponte Nossa. Da qui continuare sulla sinistra lungo la SP 49, fino a incontrare il bivio a sinistra per Valgoglio. Seguire le indicazioni fino ad arrivare al paese. Superare il municipio e continuare dritti fino a un bivio in cui si dovrà prendere a sinistra. Continuando si arriva al parcheggio presso la centrale Enel di Aviasco, dove è presente un bar in cui acquistare il tagliando per la sosta (5€ al giorno).

Continua a leggere

Escursione alla Diga del Gleno – Sentiero 411

Cartello del sentiero 411

Cartello del sentiero 411

Dati dell’escursione alla Diga del Gleno

Data: 21/05/2017
Regione e provincia: Lombardia, Bergamo
Località di partenza: Pianezza (Vilminore di Scalve)
Località di arrivo: Lago del Gleno
Tempo: 1 ora e 45 minuti (andata e ritorno)
Difficoltà: E (Escursionistico)
Segnaletica: Cartelli e segnavia bianchi e rossi
Lunghezza: 3 chilometri circa
Dislivello: +270 metri circa

Punto di accesso: Da Bergamo prendere l’uscita per la SS 470, poi imboccare la SP 35. Proseguire sulla SP ex SS 671, superare Clusone, Castione della Presolana e il Passo della Presolana e continuare. Seguire le indicazioni per Vilminore di Scalve, imboccando la SP 61. Continuare verso la frazione di Pianezza, seguendo i cartelli per la diga del Gleno. Il punto di inizio del sentiero è in un vicolo vicino alla chiesa sulla piazza, oltre una piccola fontana.

Continua a leggere

Trekking Dorsale del Triangolo Lariano

Finalmente, dopo il trasloco qui in Lombardia, è arrivato il tempo per un vero e proprio trekking, e non solo per le escursioni giornaliere. Il tracciato che abbiamo seguito è la Dorsale del Triangolo Lariano, un percorso di due giornate sui monti racchiusi tra i rami del Lago di Como. Avevamo già provato a informarci durante l’inverno, ma la gran presenza di neve ci aveva portato a non tentare l’impresa. In seguito avevamo pensato di andarci per il weekend di Pasqua, ma alcuni problemi logistici ci avevano impedito di iniziare. Per consolarci avevamo affrontato l’escursione per il monte Cornagera e il monte Poieto. Alla fine, al terzo tentativo, abbiamo potuto davvero cominciare quest’avventura e viverla intensamente fino alla sua fine. Sono stati solo due giorni, ma sono bastati per dimenticare la frenesia della città, i suoi rumori, l’aria inquinata. Sono bastati per farci assaporare la natura.

Ecco il mio resoconto del trekking lungo la Dorsale del Triangolo Lariano!

1° giorno: Da Brunate al Rifugio Alpetto di Torno (29/04/2017)

Vista dal piazzale della funicolare Como-Brunate

Vista dal piazzale della funicolare Como-Brunate

La nostra avventura comincia da Como. Usciti dalla stazione dei treni ci incamminiamo verso la funicolare che ci porterà al paese di Brunate, da cui la Dorsale ha inizio. All’interno della funicolare i turisti si accalcano sui vetri per ammirare il bel panorama sulla città di Como e i monti circostanti. Diamo uno sguardo anche noi, consapevoli che certe visioni ci accompagneranno per due giornate intere, durante il nostro trekking. Continua a leggere

Escursione a Zuc di Valmana – TrekDays Decathlon

Domenica scorsa abbiamo partecipato ai TrekDays organizzati da Decathlon. In particolare all’evento curato dalla sede di Seriate, quella più vicino a casa. Ritrovo a Fuipiano per una bella escursione guidata in Valle Imagna, un luogo del tutto nuovo per noi, non essendoci ancora stati dopo il trasloco qui in Lombardia. Obiettivo finale dell’escursione è la croce dello Zuc di Valmana, visibile fin dal punto in cui parcheggiamo le automobili. Attorno a noi ci sono persone di tutte le età, dalla bambina piccola ai signori di ottant’anni. È bello vedere come la passione per la montagna riesca a coinvolgere così tante persone diverse. Dopo le formalità iniziali ci compattiamo attorno alla nostra guida e cominciamo a camminare. Eccovi quindi il resoconto dell’escursione allo Zuc di Valmana, passando per i Tre Faggi e la madonnina dei Canti.

Dati dell’escursione allo Zuc di Valmana

Cartello del sentiero

Cartello del sentiero

Data: 23/04/2017
Regione e provincia: Lombardia, Bergamo
Località di partenza: Fuipiano Valle Imagna
Località di arrivo: Zuc di Valmana (Croce)
Tempo: 2 ore e 40 minuti circa (andata), 40 minuti (ritorno)
Difficoltà: E (Escursionistico)
Segnaletica: Cartelli, segni bianchi e rossi
Dislivello: +500 metri circa in salita

Punto di accesso: Da Bergamo prendere la SS470 e successivamente imboccare lo svincolo per la SS470dir. Proseguire e svoltare a destra sulla SP14. Seguire la SP14, superando diversi tornanti, fino al paese di Fuipiano, qui oltrepassare una rotonda e girare a destra per Via Milano. Proseguire sulla strada fino al parcheggio nei pressi dell’acquedotto, da dove ha inizio il percorso. Continua a leggere

Escursione a Monte Cornagera e Monte Poieto

La faccenda sta diventando piuttosto comica. A ogni nuova escursione qui in Lombardia ci viene da dire qualcosa del tipo “Questa è l’escursione più bella fatta fino a ora!”. Sembra strano, ma sta succedendo proprio così: a ogni sentiero veniamo incantati sempre di più dai panorami e dalle particolarità del territorio. Quindi questa volta è vero: l’escursione al Monte Cornagera e al Monte Poieto è stata la più bella finora affrontata da che siamo in Lombardia. Tuttavia presumo che questo rimarrà vero solo fino alla prossima avventura!

Il sentiero in salita

Il sentiero in salita

Dati dell’escursione a Monte Cornagera e Monte Poieto

Data: 16/04/2017
Regione e provincia: Lombardia, Bergamo
Località di partenza: Aviatico
Località di arrivo: Rifugio Monte Poieto
Tempo: 2 ore circa
Difficoltà: E (Escursionistico)
Segnaletica: Cartelli in legno, segnavia bianchi e rossi
Lunghezza: 3 chilometri circa
Dislivello: +350 metri in salita

Punto di accesso: Da Bergamo prendere la SS 470 e proseguire sulla SP 35. Arrivare a Nembro e seguire le indicazioni per il paese di Aviatico, imboccando la SP 36. La strada percorre diversi tornanti in salita. Attraversare Selvino e giungere quindi ad Aviatico. Nel piazzale della cabinovia del Rifugio Monte Poieto è possibile lasciare l’auto e individuare, grazie a un cartello in legno che indica “Monte Poieto” l’imbocco del sentiero. Continua a leggere

Escursione al Rifugio Magnolini e a Monte Alto

Un’uscita molto breve e semplice dal punto di vista fisico, ma decisamente appagante per quanto riguarda il contatto con la natura e la visione di bellissimi panorami. L’escursione al Rifugio Magnolini e al Monte Alto è una delle più interessanti, nonostante la brevità, finora effettuate qui in Lombardia da quando mi sono trasferito.

Cartello di inizio escursione

Cartello di inizio escursione

Dati dell’escursione al Rifugio Magnolini e a Monte Alto

Data: 02/04/2017
Regione e provincia: Lombardia, Bergamo
Località di partenza: Malga Alta di Pora
Località di arrivo: Monte Alto
Tempo: 45 minuti (andata)
Difficoltà: E (Escursionistico)
Segnaletica: Cartelli in legno
Dislivello: +220 metri in salita

Punto di accesso: Da Bergamo prendere la SS 470, quindi proseguire sulla SP 35, seguendo le indicazioni per il Passo della Presolana. Imboccare quindi la SP ex SS 671 e proseguire fino ad arrivare a Castione della Presolana. Attraversare il paese, poi continuare oltre Dorga e Lantana, salendo sui monti. Oltrepassare quindi anche Malga Alta di Pora e proseguire sulla strada fino a che non viene interrotta da una sbarra, in uno spiazzo dove è possibile lasciare l’auto e da cui comincia l’escursione. Continua a leggere